Perché i Cappuccini di Faenza hanno spostato il TABERNACOLO?

Il tabernacolo è un edicola o nicchia chiusa in cui, nelle chiese cattoliche, si custodisce la pisside con l'Eucaristia, con lo scopo di adorarla e averla disponibile per la comunione eucaristica fuori della Celebrazione eucaristica. Il termine tabernacolo deriva dal latino tardo, tabernaculum, cioè "tenda", il quale deriva da taberna che significa "casetta composta da tavole (tabellae) di legno".

SIAMO UN POPOLO DI SACERDOTI (III)
(Benedizione delle case o delle famiglie?)

Cari parrocchiani, nel Benedizionale (Manuale per le benedizioni), al titolo 3° delle Premesse Generali, la CEI (Conferenza Episcopale ltaliana), parlando degli uffici e ministeri nella Chiesa, tra l'altro afferma: “Nel contesto dei vari ministeri della Chiesa si innestano i ministeri e servizi laicali. I Laici infatti, uomini e donne, in forza del sacerdozio comune di cui sono stati insigniti nel battesimo e nella confermazione... possono celebrare alcune benedizioni con il rito ed il formulario per essi previsto. Il Battesimo infatti rende ogni cristiano corresponsabile di tutta la missione della Chiesa. ll posto che spetta ai laici nel celebrare i riti delle benedizioni è inalienabile.

SIAMO UN POPOLO DI SACERDOTI (II)
(Benedizione delle case o delle famiglie?)

Cari fratelli e sorelle, nell’ultima catechesi del 31 Dicembre in fondo al foglio mi è sfuggito un grave errore di distrazione di cui mi sono accorto poi rileggendo il testo. Ho scritto che la Chiesa è suddivisa in tre ‘Ordini‘ Sacerdotali. Chiedo scusa. L’Ordine Sacerdotale è uno ma diviso in tre ‘gradi‘: Episcopale, Presbiterale, Diaconale.
Detto questo proseguiamo.

SIAMO UN POPOLO DI SACERDOTI (I)
(Benedizione delle case o delle famiglie?)

Cari parrocchiani, come tutti sappiamo, la persona umana è religiosa per sua natura. Ognuno cioè porta in sé una serie di domande e problemi, cosiddetti esistenziali, che si riassumono nel comune problema della morte, ed ai quali da soli non si riesce a dare risposta. Per questo motivo l'uomo di buona volontà cerca tale risposta fuori da sé. Chi si pensa possa dare questo insieme di risposte viene chiamato Dio.

BENEDIZIONE DELLE CASE O DELLE FAMIGLIE?
(NATALE 2012)

Cari parrocchiani, o per usare il linguaggio di San Paolo, cari santi, ormai il concetto o la necessità di una nuova evangelizzazione credo sia diventato un luogo comune usato dai cristiani nelle varie comunità visto che è tanto tempo che se ne parla. Tutti, infatti, siamo convinti di questa urgenza.

Le pagine del nostro sito impiegano cookie necessari alla fornitura del servizio. Cliccando su Ok ne consenti l'uso.